Il Parco Chobe

Famoso per ospitare enormi mandrie di elefanti, il Parco Nazionale Chobe è un'oasi selvaggia che offre tra i migliori safari e avvistamenti di tutta l'Africa. Scoperto da Livingstone a metà del 1800, fu in passato, una meta ambita dai cacciatori ; oggi conta una popolazione di 60.000 elefanti, grandi mandrie di bufali e alcuni dei più grandi branchi di leoni di tutta l'Africa (fino a 30 esemplari in alcuni casi), ippopotami e antilopi nere.

Sunset cruise on the Chobe Spot impressive fish eagle on a Chobe safari Ntwala Island Lodge
  • Alcuni degli avvistamenti di animali più sensazionali di tutta l'Africa, in particolare durante la stagione secca
  • Centinaia di grandi mandrie di elefanti
  • Crociere al tramonto e safari in barca lungo il fiume Chobe, ammirando gli animali che si abbeverano lungo le sue sponde
  • Branchi di leoni, i più congrui dell'Africa (fino a 30 esemplari)
  • L'opportunità di interazioni culturali con la popolazione locale
  • Pesca del pesce tigre

Lasciatevi affascinare da una miriade di esemplari di uccelli, come l'aquila da collo bianco e il rincope africano, un giro in barca lungo il fiume Chobe sarà il modo più entusiasmante per l'osservazione di queste rare specie di uccelli.

Gran parte del Chobe è priva di acqua durante la stagione secca pertanto gli animali si radunano in enormi gruppi lungo i corsi d'acqua permanenti dei sistemi fluviali del Chobe e del Linyanti. Una conseguenza di questa altissima concentrazione di fauna è che la maggior parte dei safari ha come meta queste aree fluviali. Ci sono ippopotami, bufali, giraffe, zebre, sciacalli, facoceri, kudu, antilopi nere e molte altre specie, e tutte si possono vedere facilmente, rendendo il Chobe un posto perfetto per osservare e fotografare gli animali. Una visita ai villaggi locali è il modo migliore per integrare la scoperta del Chobe e della sua popolazione.

Our favourite Chobe accommodations

Itinerari selezionati in Chobe

I nostri itinerari preferiti, per scoprire il meglio in Chobe

Mostrare ulteriori itinerari