Il Parco Nazionale Serengeti e Grumeti

Il Serengeti è il parco nazionale più famoso dell'Africa. Può essere raggiunto in modo indipendente per via aerea per un safari a se stante o può far parte dei safari del circuito settentrionale. In genere noi programmiamo itinerari che includono 3 o 4 notti di soggiorno nel Serengeti alla fine del pacchetto safari per concludere al meglio la vostra vacanza.

Singita Faru Faru game drive on a Serengeti and Grumeti safari The annual Great migration in the Serengeti Nomad Lamai Serengeti scenery
  • Lo scenario dell'Africa più classica
  • Una delle più alte concentrazioni di mammiferi del mondo
  • La stagionale Grande Migrazione degli Gnu
  • Un'enorme varietà di alloggi, dagli accampamenti di tende mobili ai lodge di gran lusso
  • Safari in mongolfiera

La grande varietà dei panorami del Parco del Serengeti: acacie dalle cime piatte, pianure sconfinate contornate da colline e cime rocciose, caratterizzano l'immagine dell'Africa di molte persone. L'ecosistema del Serengeti consente la presenza di una grande varietà di fauna selvatica e ha la maggior concentrazione di mammiferi sulla terra, con circa 2800 leoni, 9000 iene maculate e un grandissimo numero di selvaggina nelle pianure. E` inoltre uno dei migliori posti al mondo per l'avvistamento dei ghepardi.

Il Serengeti è incredibilmente bello durante la stagione delle piogge, quando gli uccelli migratori arrivano dall'Asia e dall'Europa. Il parco può essere visitato in qualsiasi periodo dell'anno, ma la migrazione annuale degli gnu è l'attrazione di molti turisti. La migrazione è spesso erroneamente descritta come una fase corta ma intensa, infatti gli 800km di pellegrinaggio per più di 2 milioni di gnu, zebre e gazzelle che si raggruppano per essere più protetti, è un ciclo in continuo movimento.

I branchi migratori di gnu e zebre sono avvistabili nelle ricche verdi pianure a sud del Serengeti da dicembre a marzo. I cuccioli nascono nel periodo che va da Febbraio a Marzo, e ciò favorisce in modo drammatico l'assalto dei predatori. Nel mese di maggio, quando la secca raggiunge le pianure del sud-est, la massa di animali si sposta verso nord-ovest, attraversando il fiume Grumeti, raggiungendo pianure più verdi e più ricche d'acqua. Durante un'annata secca, il primo gnu potrebbe raggiungere il fiume Mara, al confine col Kenya, ai primi di luglio, mentre durante un'annata di abbondanti piogge vi potrebbe arrivare solo a metà agosto. La migrazione non sempre arriva fino in Kenya. Verso Ottobre I branchi cominciano a rimettersi in viaggio verso sud e a dicembre si disperdono.

Un safari nel parco del Serengeti è davvero un'esperienza eccezionale in qualsiasi periodo dell'anno in quanto i paesaggi sono bellissimi e la fauna è sempre presente, anche se le stagioni hanno una grande influenza sulla nostra esperienza di viaggio.

Our favourite Serengeti accommodations

Itinerari selezionati in Serengeti

I nostri itinerari preferiti, per scoprire il meglio in Serengeti

Mostrare ulteriori itinerari